MENU / OPERE SU CARTA

QRcode

GPC-0007

Inchiostro nero su carta quadrettata

43 x 55 cm

Ubicazione sconosciuta

Su un foglio di carta quadrettata, una griglia delineata a inchiostro nero si sovrappone alla trama prestampata.
Un disegno si inscrive nell’altro, una trama si alterna all’altra; il tracciato nero si limita a constatare quello preesistente: “La carta quadrettata attendeva questo tipo d’intervento, non potevo che adattarmi al ‘suo’ disegno”
1.
L’opera appartiene a una limitata serie di varianti realizzate nello stesso anno, che si distinguono per la scansione della griglia e per il numero delle unità che la costituiscono (cfr. GPC-0006, GPC-0007, GPC-0008). In questo caso, la griglia conta ventisette file di diciotto unità ciascuna.
In tutte le versioni, il disegno della griglia resta aperto verso l’esterno, a indicare una potenziale continuità o estendibilità; lo stesso principio guiderà più tardi, nei lavori di grande formato, i disegni di riquadri delineati sulla parete.

1 L’artista citato in G. Celant, Giulio Paolini, Sonnabend Press, New York 1972, p. 23.

1993 Londra, Lisson Gallery, Out of Sight, out of Mind, 15 febbraio - 3 aprile.
1995 Southampton, City Art Gallery, Drawing the Line, 13 gennaio - 5 marzo, itinerante: Manchester, City Art Galleries, 18 marzo - 30 aprile; Huil, Ferens Art Gallery, 13 maggio - 25 giugno; Londra, Whitechapel Art Gallery, 7 luglio - 10 settembre, citato come esposto p. 99 cat. n. 152 (con titolo errato “Untitled (Self Referential Drawing – Grid on Grid, Grid over Grid)”), ripr.
Scheda a cura di Ilaria Bernardi e Maddalena Disch, 24/11/2021