Seleziona la tua lingua

MENU / EDIZIONI GRAFICHE

QRcode

The Encyclopaedia Britannica (fourteenth edition, vol. 12), 1971

GPE-0008

Litografia

56.5 x 48 cm

Titolato, firmato e datato al recto: “The Encyclopaedia Britannica / (fourteenth edition, vol. 12.)” (sotto il testo stampato), “Giulio Paolini [data variabile]” (in basso a destra)

Numerazione autografa al recto, in basso a sinistra

Tiratura illimitata in numeri arabi da 1/∞

Edizione prodotta in proprio dall’artista

La litografia riporta, in lingua inglese, la definizione del sostantivo “infinito”, tratta dalla quattordicesima edizione dell’Encyclopaedia Britannica.
In analogia al concetto linguistico riprodotto, l’artista ha immaginato una tiratura illimitata: il numero di esemplare è seguito dal simbolo dell’infinito (∞) e la datazione, avviata nel 1971, si estende a tempo indeterminato (da qui la datazione diversa dei vari esemplari, firmati e datati nel corso degli anni).
Tentativo di dare espressione concreta a un concetto astratto, di misurare una dimensione incommensurabile e per definizione sconfinata – quantunque attestata dall’autorevole voce enciclopedica – l’opera prosegue le indagini intorno ai limiti e agli enigmi del linguaggio, svolte da Paolini in particolare a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta.

Citazione tratta da The Encyclopaedia Britannica, fourteenth edition, The Encyclopaedia Britannica Company, London, New York 1929, vol. 12.

1973 Zurigo, Galerie Annemarie Verna, Giulio Paolini, 10 ottobre - 30 novembre; due esemplari.
1974 Napoli, Modern Art Agency, Giulio Paolini. Idem (III), dal 26 gennaio; un esemplare.
1974 Bari, Galleria Bonomo, Giulio Paolini. Idem (IV), dal 12 ottobre; un esemplare.
1975 Monaco di Baviera, Galerie Art in Progress, Giulio Paolini, 18 aprile - 21 maggio.
1976 Parma, Palazzo della Pilotta, Sala delle Scuderie, Giulio Paolini, 11 marzo - 21 aprile, ripr. n. 133, riferimento nel testo di M. Fagiolo p. 32.
1977 Mannheim, Mannheim Kunstverein, Giulio Paolini, 31 luglio - 28 agosto, non ripr.; un esemplare.
1979 Bochum, Museum Bochum, Words – Gebrauch der Sprache in der Kunst während des letzten Jahrzehntes, 27 gennaio - 11 marzo, itinerante: Genova, Palazzo Ducale (L’uso del linguaggio nell’arte dell’ultimo decennio), 28 marzo - 4 maggio, ripr. s.p., con nota dell’artista L’infinito, définito..., in italiano e inglese, esemplare 1/1971.
1984 Villeurbanne, Le Nouveau Musée, Giulio Paolini, 20 gennaio - 18 marzo, vol. Images/Index, ripr. p. 43, con nota dell’artista L’infinito, definito...; esemplare 1/1971.
1985 Ravenna, Pinacoteca Comunale, Loggetta Lombardesca, Giulio Paolini. Tutto qui, 15 giugno - 22 settembre, citato come esposto p. 118 n. 21, ripr. n. 21, con nota dell’artista L’infinito, definito...
1985-86 Montréal, Musée d’art contemporain, Giulio Paolini, 7 luglio - 8 settembre, itinerante: Vancouver, Vancouver Art Gallery, 29 novembre 1985 - 19 gennaio 1986, stesso catalogo esposizione personale Villeurbanne 1984; esemplare 1/1971.
1986 Charleroi, Palais des Beaux-Arts, Giulio Paolini, 15 febbraio - 30 marzo, stesso catalogo esposizione personale Villeurbanne 1984; esemplare 1/1971.
1986 Stoccarda, Staatsgalerie Stuttgart, Giulio Paolini, 20 settembre - 2 novembre, vol. 4 La visione / Die Vision, citato come esposto p. 53 n. 42, non ripr.; esemplare 1/1971.
1992 Bonn, Bonner Kunstverein, Giulio Paolini. Impressions graphiques. Das graphische Werk 1967-1992, 24 febbraio - 29 marzo (catalogo Impressions graphiques. L’opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 8); 22 esemplari datati dal 1971 al 1992.
1993 Winterthur, Kunstmuseum Winterthur, Giulio Paolini. Impressions graphiques. Das druckgraphische Werk 1967-1992, 16 gennaio - 7 marzo (catalogo Impressions graphiques. L’opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 8); 22 esemplari datati dal 1971 al 1992.
1995 Lisbona, Fundação Calouste Gulbenkian / Centro de Arte Moderna José de Azeredo Perdigão, Giulio Paolini. Impressions graphiques. Múltiplos e Obra Gráfica 1969-1995, 16 marzo - 28 maggio, non ripr. nel pieghevole della mostra (catalogo Impressions graphiques. L’opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 8); 22 esemplari datati dal 1971 al 1992.
1996 Apolda, Kunsthaus Apolda Avantgarde, Giulio Paolini. Impressions graphiques, 27 settembre - 27 ottobre (catalogo Impressions graphiques. L’opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 8); 22 esemplari datati dal 1971 al 1992.
1997 Göppingen, Kunsthalle, Giulio Paolini. Impressions graphiques. Das graphische Druckwerk 1967-1995, 9 marzo - 13 aprile (catalogo Impressions graphiques. L’opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 8); 22 esemplari datati dal 1971 al 1992.
1999-01 New York, Queens Museum of Art, Global Conceptualism: Points of Origin 1950s-1980s, 28 aprile - 29 agosto, itinerante: Minneapolis, Walker Art Center, 19 dicembre 1999 - 5 marzo 2000; Miami, Miami Art Museum, 23 giugno - 27 agosto 2000; Cambridge, Massachusetts, MIT List Visual Arts Center, 24 ottobre - 31 dicembre 2000; Vancouver, Vancouver Art Gallery, 27 gennaio - 23 aprile 2001, citato come esposto p. 268, non ripr.
2001 Milano, Association Jacqueline Vodoz et Bruno Danese, Impressions Graphiques. L’opera grafica di Giulio Paolini, 1967-2000, 17 maggio - 22 giugno, non ripr.; dodici esemplari.
2002 Parigi, Istituto Italiano di Cultura, Impressions graphiques. L’œuvre graphique de Giulio Paolini 1967-2000, 23 aprile - 21 maggio, senza catalogo.
2003 Milano, Fondazione Prada, Giulio Paolini 1960-1972, 30 ottobre - 18 dicembre, citato come esposto p. 404, ripr. p. 349; undici esemplari.
2006 Torino, Galleria “èArte”, Paolini, Penone, Pistoletto, 7 febbraio - 18 marzo.
2006 Lugano, Museo Cantonale d’Arte, L'immagine del vuoto. Una linea di ricerca nell'arte in Italia 1958-2006, 7 ottobre 2006 - 7 gennaio 2007, citato come esposto p. 279, ripr. n. 48 pp. 204-205 ; esemplare 64.
2009 Venezia, Palazzo Fortuny, In-finitum, 6 giugno - 15 novembre, non ripr.
2010-11 Torre Pellice, Tucci Russo Studio d’Arte Contemporanea, Basico. Moto perpetuo, 10 ottobre 2010 - 11 febbraio 2011; esemplari 121/1975, 212/1986, 224/1997.
2016 Torino, Norma Mangione, Studio Salvo, Francesco Barocco / Giulio Paolini, 24 settembre - 29 novembre, senza catalogo; esemplari 107/1974, 149/1978, 226/1999, 227/2000, 234/2007, [1 esemplare con numerazione e datazione sconosciuta].
2022 Parigi, Librairie Marian Goodman, Giulio Paolini. Printed Editions and Multiples (1967-1977), 6 ottobre - 26 novembre; esemplare 51/1972.
G. Paolini, L’infinito, definito…, in Id., Idem, Giulio Einaudi editore, Torino 1975, p. 64 (ripubblicato in Giulio Paolini, Le Nouveau Musée, Villeurbanne 1984, vol. Images/Index, p. 43; Giulio Paolini. Tutto qui, catalogo della mostra, Pinacoteca Comunale, Loggetta Lombardesca, Ravenna, Agenzia Editoriale Essegi, Ravenna 1985, s.p.; Id., Voix off, Édition Lebeer-Hossmann, Bruxelles 1986, p. 32, in francese; Impressions graphiques. L'opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 8; nuova edizione di G. Paolini, Idem, Electa, Milano 2023, p. 90).
G. Paolini nell’intervista di C. Grenier, Giulio Paolini, in “Flash Art” (edizione francese), n. 3, Milano, primavera 1984, p. 41, in francese (ripubblicato in G. Paolini, Voix off, cit., Bruxelles 1986, p. 32, in francese; Giulio Paolini. La voce del pittore - Scritti e interviste 1965-1995, a cura di M. Disch, ADV Publishing House, Lugano 1995, p. 190, in italiano).
G. Brizio, Parallelismo di linguaggi nelle odierne comunicazioni visive, in “Quinta parete”, n. 5, Torino, inverno 1972-73, p. 51, ripr. p. 50.
G. Paolini, Idem, Giulio Einaudi editore, Torino 1975, p. 64 (nota dell’artista L’infinito, definito...), ripr. (esemplare 1/1971), nuova edizione Electa, Milano 2023, p. 90 (nota dell’artista L’infinito, definito...), ripr. (esemplare 1/1971).
Giulio Paolini. Werke und Schriften 1960-1980, catalogo della mostra, Kunstmuseum Luzern, Lucerna 1981, ripr. s.p. (esemplare 1/1971).
G. Paolini, Voix off, Édition Lebeer-Hossmann, Bruxelles 1986, p. 32 (nota dell'artista L’infini, défini...), ripr. p. 33.
F. Poli, Note di lettura, in Giulio Paolini, Lindau, Torino 1990, p. 28, non ripr. (ripubblicato in Giulio Paolini. Von heute bis gestern / Da oggi a ieri, catalogo della mostra, Neue Galerie im Landesmuseum Joanneum, Graz, Cantz Verlag, Ostfildern-Ruit 1998, p. 45, non ripr.).
Impressions graphiques. L’opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 8, ripr. (esemplare 1/1971), con nota dell'artista L’infinito, definito....
T. Godfrey, Concept Art, Phaidon Press Limited, Londra 1998, p. 133, ripr. n. 84 p. 132.
Scheda a cura di Bettina Della Casa e Maddalena Disch, 12/07/2024