Seleziona la tua lingua

MENU / EDIZIONI GRAFICHE

QRcode

GPE-0019

Calchi in gesso

Due calchi h 36 cm ciascuno

156 x 120 x 60 cm

Senza iscrizioni

Numerazione indicata nel certificato di autenticità

20 esemplari in numeri arabi da 1/20 a 20/20
3 prove d’artista in numeri arabi da 1/3 (p.a.) a 3/3 (p.a.)

Edizioni Multipli, Torino

L’edizione si inscrive nella produzione di multipli della Galleria Multipli, Torino – fondata nel 1970 da Giorgio Persano e attiva fino al 1976 – realizzati in stretta collaborazione con esponenti dell’Arte povera e dell’Arte concettuale.

I due calchi devono essere allestiti su due basi 120 x 40 x 40 cm ciascuna, distanti 30-40 cm l’una dall’altra e sfalsate tra loro di circa 20 cm, in modo che gli sguardi delle due figure si incrocino.

Due calchi in gesso della testa della Venere dei Medici di Cleomene di Apollodoro sono posti uno di fronte all’altro, leggermente sfalsati affinché i loro sguardi si incrocino.
Lo scambio di sguardi tra le due figure interroga le ragioni dell’esistenza stessa dell’opera e del suo farsi attraverso il nostro sguardo. Nelle parole dell’artista: “In
Mimesi quello che mi interessava non era tanto celebrare l’effigie aulica e storica di specifici capolavori scultorei del passato, quanto attribuire a una certa figura lo statuto di opera d’arte sublime, unica e irripetibile e nel contempo metterla di fronte a un suo uguale. Un’opera d’arte non aspetta il nostro sguardo, ma contempla sé stessa chiedendosi il perché della sua esistenza”1.
L’opera fa parte del gruppo di lavori dallo stesso titolo realizzati nel 1975-76 e 1988 con calchi di soggetti classici diversi (GPO-0283, GPO-0317, GPO-0318, GPO-0330, GPO-0620; tra le edizioni cfr.
Vis-à-vis, 1992, GPE-0087).

1 G. Paolini in conversazione con I. Bernardi, 21 gennaio 2013.

Cleomene di Apollodoro, Venere dei Medici, fine I sec. a.C., marmo, h 153 cm, Le Gallerie degli Uffizi, Firenze.

1975 Bologna, Studio G7, Giulio Paolini, dal 15 novembre.
1976 Genova, Galleria Unimedia, La somiglianza, dal 21 gennaio, itinerante: Roma, Cannaviello Studio d'arte, [date sconosciute]; Milano, Studio Palazzoli, aprile, ripr. s.p.
1976 Torino, Galleria Multipli, Giulio Paolini, dal 23 gennaio.
1976 Parigi, Galerie Yvon Lambert, Giulio Paolini, dal 26 febbraio.
1976 Parma, Palazzo della Pilotta, Giulio Paolini, Sala delle Scuderie, Giulio Paolini, 11 marzo - 21 aprile, ripr. n. 195.
1977 Firenze, Galleria Spagnoli, Marta & Maria, dal 22 marzo, itinerante: Ferrara, Palazzo dei Diamanti, 8 maggio - 19 giugno, ripr. s.p.
1977 Londra, Lisson Gallery, Giulio Paolini, 12 aprile - 14 maggio.
1977 Dublino, Hugh Lane Municipal Gallery of Modern Art e National Museum of Ireland, Rosc ‘77: The Poetry of Vision, 20 agosto - 30 ottobre, citato come esposto p. 96 n. 109, ripr. p. 97; allestimento errato.
1977 San Paolo, Pavilhão Armando de Arruda Pereira, Parque Ibirapuera, XIV Bienal Internacional de São Paulo, 1 ottobre - 18 dicembre, ripr. p. 363.
1977-78 Sanremo, Villa Comunale Ormond, La traccia del racconto. 21 artisti italiani contemporanei, dicembre 1977 - gennaio 1978, ripr. s.p.
1979 Bologna, Studio G7, Riflessione (lo specchio, la specularità), dal 24 marzo, documentazione della mostra in G7 Studio Notiziario mensile d'arte e cultura, a. IV, n. 3, Bologna, marzo 1979, ripr. p. 8.
1979 Sydney, The Art Gallery of New South Wales, The Third Biennale of Sydney. European Dialogue, 14 aprile - 27 maggio 1979, ripr. s.p. (veduta espositiva Londra 1977).
1985 Bologna, Galleria De Foscherari, L’idea del marmo, aprile, itinerante: Firenze, Galleria La Piramide, dal 5 dicembre, non ripr.
1985 Esslingen am Neckar, Galerie der Stadt, Villa Merkel, Sein und Sehnsucht. 10 italienische Künstler der 60er und 70er Jahre, 19 luglio - 25 agosto, itinerante: Kassel, Kunstverein Kassel, 5-30 ottobre, citato come esposto s.p. (con data errata “1972” e indicazione errata della tiratura “10 esemplari”), ripr. n. 20.
1990 Torino, Galleria In Arco, Arte Povera, 14 maggio - 15 settembre, citato come esposto s.p., ripr. s.p.
1992 Bonn, Bonner Kunstverein, Giulio Paolini. Impressions graphiques. Das graphische Werk 1967-1992, 24 febbraio - 29 marzo (catalogo Impressions graphiques. L’opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 19).
1992 New York, Marian Goodman Gallery, Summer Group Show, estate.
1993 Winterthur, Kunstmuseum Winterthur, Giulio Paolini. Impressions graphiques. Das druckgraphische Werk 1967-1992, 16 gennaio - 7 marzo (catalogo Impressions graphiques. L’opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 19).
1995 Lisbona, Fundação Calouste Gulbenkian / Centro de Arte Moderna José de Azeredo Perdigão, Giulio Paolini. Impressions graphiques. Múltiplos e Obra Gráfica 1969-1995, 16 marzo - 28 maggio, non ripr. nel pieghevole della mostra (catalogo Impressions graphiques. L’opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 19).
1996 Nizza, Musée d’Art Moderne et Contemporain, Arte Povera. Les multiples, 23 marzo - 16 giugno, citato come esposto p. 37, ripr. p. 25.
1996 Apolda, Kunsthaus Apolda Avantgarde, Giulio Paolini. Impressions graphiques, 27 settembre - 27 ottobre (catalogo Impressions graphiques. L’opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 19).
1997 Göppingen, Kunsthalle, Giulio Paolini. Impressions graphiques. Das graphische Druckwerk 1967-1995, 9 marzo - 13 aprile (catalogo Impressions graphiques. L’opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 19).
2001 Milano, Association Jacqueline Vodoz et Bruno Danese, Impressions Graphiques. L’opera grafica di Giulio Paolini, 1967-2000, 17 maggio - 22 giugno, non ripr.
2001 Belvedere italiano. Linee di tendenza nell’arte contemporanea 1945-2001, Centro arte contemporanea, Castello Ujazdowski, Varsavia, 19 giugno - 22 luglio, citato come esposto p. 140, ripr. col. p. 122 (con datazione errata “1964”).
2003-04 Bruxelles, Académie Royale de Belgique, Il nuovo rit-ratto d’Europa. Identità dell’arte italiana negli ultimi 40 anni, 7 ottobre - 30 novembre, itinerante: Bologna, Fondazione Cassa di Risparmio, San Giorgio in Poggiale, 10 gennaio -15 febbraio 2004, ripr. p. 74.
2004 New York, Marian Goodman Gallery, Reflecting the Mirror, 14 giugno - 27 agosto.
2006 Roma, Studio d'arte contemporanea Pino Casagrande, Flavio de Marco – Mimesi.04 che guarda Mimesi di Giulio Paolini, 22 settembre - 15 novembre, ripr. p. 7, ripr. col. pp. 10, 11 e nella tavola ripiegata (vedute dell'opera in mostra), riferimenti nel testo di C. Bonvicini pp. 2, 5, 6, 9 (italiano e inglese); esemplare 10/20.
2007 Genova, Museo d’arte contemporanea Villa Croce, In pubblico. Azioni e idee degli anni ’70 in Italia, 30 marzo - 2 settembre, ripr. pp. 30-31.
2007 Roma, Università LUISS Guido Carli, Lo spazio e la misura, 12 ottobre - 15 dicembre, citato come esposto p. 32, ripr. col. p. 33; esemplare 10/20.
2016 Londra, Repetto Gallery, Metamorphosis. The Alchemists of Matter. A Point of View on Arte Povera, 5 ottobre - 2 novembre, ripr. col. p. 43; esemplare 2/20.
2018 Strand (Londra), The Arcade at Bush House e Inigo Rooms Somerset House, King’s College London, The Classical Now, 2 marzo - 28 aprile, ripr. col. pp. 104-105, riferimento nel testo di J. Cahill p. 99; esemplare 2/20.
2018 Celbridge (Irlanda), Long Gallery, Castletown House, On a Pedestal, 1 luglio - 31 agosto, itinerante: Dublino, Coach House, Dublin Castle, 14 settembre - 4 novembre, ripr. col. p. 43, nota dell’artista When I place two identical copies... p. 42; esemplare 2/20.
2019 Torino, Noire Gallery, Giulio Paolini. Promemoria, 12 aprile - 10 giugno.
2019-20 Milano, Galleria d’Arte Moderna, Canova. I volti ideali, 24 ottobre 2019 - 15 marzo 2020, ripr. col. p. 94, scheda di A. Oldani pp. 203-204; esemplare p.a. 1/3.
2021 Roma, Erica Ravenna Arte Contemporanea, L’uomo e l’arte, 22 aprile - 20 luglio, ripr. col. pp. 32, 42 (vedute dell’opera in mostra), 44, riferimento nel testo di L. Cherubini p. 20 (in generale sulle versioni di Mimesi con due calchi di teste antiche); esemplare 2/20.
2022 Parigi, Librairie Marian Goodman, Giulio Paolini. Printed Editions and Multiples (1967-1977), 6 ottobre - 26 novembre; esemplare p.a. 1/3.
2023 Lugano, Repetto Gallery, Giorgio de Chirico. Nello specchio del Novecento. Warhol, Schifano, Paolini, Ghirri, Salvo, 23 settembre - 16 dicembre; esemplare 2/20.
G. Paolini, L’illusione che l’artista…, prima pubblicazione nel cartoncino d’invito dell’esposizione personale alla Galleria Multipli, Torino, gennaio 1976 (ripubblicato in Giulio Paolini. Atto unico in tre quadri, catalogo della mostra, Studio Marconi, Milano, Gabriele Mazzotta editore, Milano 1979, p. 104; Impressions graphiques. L'opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 19).
G. Paolini nell’intervista di F. Pasini, La parola e la mano. Intervista a Giulio Paolini, in “L’Illustrazione italiana”, n.s., a. V, n. 24, Milano, novembre 1985, p. 21; in generale sulle versioni di Mimesi (ripubblicato in Giulio Paolini. La voce del pittore - Scritti e interviste 1965-1995, a cura di M. Disch, ADV Publishing House, Lugano 1995, p. 209; On a pedestal. Celebrating the contemporary portrait bust in the 21st century, catalogo della mostra, Long Gallery, Castletown House, Celbridge 2018, p. 42, estratto in inglese).
T. Trini, Paolini. Le sprigioni, in “Studio Marconi”, n. 3-4, Milano, 5 febbraio 1976, pp. 3-4, ripr. p. 3 (ripubblicato in una versione ampliata intitolata Come l’immaginario si ribella all’immaginazione, in “Data”, n. 20, Milano, marzo-aprile 1976, pp. 88-89, ripr. p. 90, e in Tommaso Trini. Mezzo secolo di arte intera. Scritti 1964-2014, a cura di L. Cerizza, Johan & Levi Editore, Milano 2016, p. 114, non ripr.)
I. Calvino, Equarrissage, in "Opus International”, n. 59, Parigi, maggio 1976, ripr. p. 40 (traduzione francese del saggio dell’autore scritto per G. Paolini, Idem, Giulio Einaudi editore, Torino 1975).
Art Actuel Skira Annuel N. 4 / Actual Art Skira Annual No. 4, Éditions Skira, Ginevra 1978, ripr. p. 75.
G. Cortenova, Riflessione (lo specchio, la specularità), in “G7 Studio”, a. IV, n. 3, Bologna, marzo 1979, ripr. p. 8.
E. Franz, Del bello intelligibile - Die geistige Schönheit, in Giulio Paolini. Del bello intelligibile, catalogo della mostra, Kunsthalle Bielefeld, Bielefeld 1982, p. 8, ripr. (ripubblicato in francese in “Pratiques. Réflexions sur l’Art”, n. 2, Rennes, autunno 1996, p. 41, ripr.).
R. De Fusco, Storia dell’arte contemporanea, Editori Laterza, Bari 1983, p. 382, ripr. n. 349 (nella ristampa Edizioni Laterza, Bari 2010, p. 382, ripr. n. 349).
Histoires de sculpture, catalogo della mostra, Château des Ducs d’Epernon, Cadillac 1984, ripr. p. 33 (veduta espositiva Parigi 1976).
Inventario per una raccolta di meraviglie: la collezione Carlo Dani, Montespertoli 1986, ripr. col. s.p. (allestimento presso collezione Dani).
T.F. Conti, Giulio Paolini. Stacco permanente, in “Titolo”, a. II, n. 4, Perugia, primavera 1991, ripr. p. 7.
Italie à la FIAC 1992, Edisi Edizioni Sistema Italia, Roma 1992, ripr. pp. 100-101.
Impressions graphiques. L’opera grafica 1967-1992 di Giulio Paolini, Marco Noire Editore, Torino 1992, cat. n. 19, ripr., con scritto dell’artista L’illusione che l’artista….
D. von Drathen, Giulio Paolini. Der blinde Blick des Sehers, in Künstler. Kritisches Lexikon der Gegenwartskunst, s. 33, fasc. 7, Weltkunst-Bruckmann Verlag, Monaco di Baviera 1996, pp. 7, 10, ripr. n. 8 p. 8 (ripubblicato in Id., Vortex of silence. Proposition for an art criticism beyond aesthetic categories, Edizioni Charta, Milano 2004, pp. 225-226, 228, non ripr.).


Rewriting Conceptual Art, a cura di M. Newman e J. Bird, Reaktion Books, Londra 1999, ripr. p. 172.
Flavio de Marco. Souvenir Schifanoia, catalogo della mostra, Palazzo Massari PAC, Ferrara, Sate Editore, Ferrara 2007, ripr. col. pp. 76, 77.
Giulio Paolini, catalogo della mostra, Studio G7, Bologna, Damiani editore, Bologna 2008, ripr. pp. 76-77, 78, 79 (vedute espositive Bologna 1975).
M. Disch, Giulio Paolini. Catalogo ragionato 1960-1999, Skira editore, Milano 2008, vol. 1, cat. n. 283 p. 294, non ripr.
Artist / Work / Lisson, Lisson Gallery, Londra 2017, ripr. p. 947 (veduta espositiva Londra 1977).
Paolini (I Grandi illustrati del Corriere della Sera. Arte contemporanea – I protagonisti, n. 8), a cura di F. Gualdoni, RCS MediaGroup S.p.a., Milano 2022, ripr. p. 18.
P. Repetto, Oltre il visibile, in Giulio Paolini. O.D.E., catalogo della mostra, Castello di Perno, Monforte d’Alba (Cuneo), Fondazione Mancini Carini, Alba 2022, pp. 25-26, ripr. p. 47 n. 2.
Scheda a cura di Bettina Della Casa e Maddalena Disch, 12/07/2024