MENU / QUADRI, SCULTURE, INSTALLAZIONI

QRcode

GPO-0011

Barattolo di vernice, telaio, polietilene

21 x 21 cm

Firmato e datato sullo spessore esterno del lato inferiore del telaio: “Giulio Paolini / 1961”

Fondazione Giulio e Anna Paolini, Torino

Donazione dell’artista, 25 ottobre 2012, n. arch. GPO-0011

Un barattolo di vernice bianca, posato sul lato inferiore di un telaio vuoto, è trattenuto da un foglio di polietilene trasparente, teso sul telaio alla maniera di una tela.
L’opera si inscrive nell’indagine intorno alla relazione tra il supporto e un oggetto che per convenzione è preliminare o implicito alla realizzazione di un quadro. “L’esigenza era quella di affrontare il quadro per quello che l’idea di quadro poteva stimolare o proporre. Nel senso appunto di cercare di afferrare il perché della presenza fisica del quadro come oggetto. […] Era il tentativo di dare forma a un’opera senza la mortificazione di vederla compiuta. Senza l’impaccio intimidatorio del significato”
1.

1 G. Paolini nell’intervista di N. Orengo in “Fuoricampo”, a. 1, n. 2, Torino, giugno 1973, p. 5 (ripubblicato in Giulio Paolini. La voce del pittore - Scritti e interviste 1965-1995, a cura di M. Disch, ADV Publishing House, Lugano 1995, p. 165).

1970 Prato, Palazzo Pretorio, Due decenni di eventi artistici in Italia: 1950-70, ottobre - novembre, cat. n. 58, ripr. s.p.
1971 Firenze, Galleria d’Arte Moderna, Palazzo Pitti, Nuovi termini di riferimento per il linguaggio artistico, 27 giugno - 31 dicembre, citato come esposto s.p., ripr. col. in copertina.
1984 Villeurbanne, Le Nouveau Musée, Giulio Paolini, 20 gennaio - 18 marzo, vol. Images / Index ripr. p. 10.
1985-86 Montréal, Musée d’art contemporain, Giulio Paolini, 7 luglio - 8 settembre, itinerante: Vancouver, Vancouver Art Gallery, 29 novembre 1985 - 19 gennaio 1986, stesso catalogo esposizione personale Villeurbanne 1984.
1986 Charleroi, Palais des Beaux-Arts, Giulio Paolini, 15 febbraio - 30 marzo, stesso catalogo esposizione personale Villeurbanne 1984.
2001 Tokyo, Museum of Contemporary Art, Una Storia dell’Arte in Italia nel XX secolo. Cento opere nelle collezioni della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e in altre raccolte italiane, 22 settembre - 2 dicembre, cat. n. 74 p. 112, ripr. col., con breve nota di R. Camerlingo (idem nell’edizione inglese A History of Italian Art in the 20thCentury).
2003 Padova, Palazzo della Ragione, La grande svolta Anni ‘60. Viaggio negli anni Sessanta in Italia, 7 giugno - 19 ottobre, ripr. col. p. 70.
2006 Bergamo, GAMeC Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Giulio Paolini. Fuori programma, 6 aprile - 16 luglio, ripr. col. pp. 50-51 (veduta dell’opera in mostra), 52.
2006 Lugano, Museo Cantonale d’Arte, L’immagine del vuoto. Una linea di ricerca nell’arte in Italia 1958-2006, 7 ottobre 2006 - 7 gennaio 2007, citato come esposto p. 279 n. 85, ripr. col. p. 249, ripr. b/n p. 123, riferimento nel testo di T. Godfrey pp. 120, 122.
G. Paolini nell’intervista di N. Orengo in “Fuoricampo”, a. 1, n. 2, Torino, giugno 1973, p. 5 (ripubblicato in Giulio Paolini. La voce del pittore – Scritti e interviste 1965-1995, a cura di M. Disch, ADV Publishing House, Lugano 1995, p. 165).
G. Brizio, Giulio Paolini ovvero “quam raptim ad sublimia”, in “Graphicus”, a. 52, Torino, ottobre 1971, p. 36, ripr. p. 37 (con indicazione errata circa l’esposizione dell’opera al Premio Lissone).
G. Celant, Giulio Paolini, Sonnabend Press, New York 1972, p. 22, ripr. n. 4 p. 19 (ripubblicato in Giulio Paolini 1960-1972, a cura di Id., Fondazione Prada, Milano 2003, p. 100); reprint Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo (Milano) 2019.
T. Trini, Giulio Paolini, in “Art press”, n. 4, Parigi, maggio-giugno 1973, p. 14, non ripr.
N. Orengo, Giulio Paolini. Dipingere la pittura, in “Fuoricampo”, a. 1, n. 2, Torino, giugno 1973, ripr. p. 7.
I. Calvino, La squadratura, in G. Paolini, Idem, Giulio Einaudi editore, Torino 1975, p. IX, ripr. p. 6 (ripubblicato in Italo Calvino. Saggi 1945-1985, a cura di M. Barenghi, Arnoldo Mondadori Editore, Milano 1995, p. 1983; Semiotiche della pittura. I classici. Le ricerche, a cura di L. Corrain, Meltemi editore, Roma 2004, p. 226, ripr. col. n. XVI).
M. Fagiolo, Glossario, in Giulio Paolini, Università di Parma, Centro Studi e Archivio della Comunicazione, Quaderno n. 30, Parma 1976, p. 17, ripr. n. 11.
Giulio Paolini, catalogo della mostra, Mannheimer Kunstverein, Mannheim 1977, breve nota di P. Maenz e citazione da G. Celant (Giulio Paolini, cit., New York 1972), p. 18, ripr. p. 19.
Giulio Paolini, in “Kunstforum International”, n. 39 (numero monografico Italienische Kunst heute a cura di M. Grüterich), Magonza, 1980, ripr. p. 72.
Giulio Paolini, catalogo della mostra, Stedelijk Museum, Amsterdam 1980, ripr. p. 12.
Il limite svelato. Artista Cornice Pubblico, catalogo della mostra, Mole Antonelliana, Torino, Electa, Milano 1981, ripr. p. 99.
W.M. Faust, Et quid amabo: Notizen zu Arbeiten von Giulio Paolini, in Giulio Paolini. Del bello intelligibile, catalogo della mostra, Kunsthalle Bielefeld, Bielefeld 1982, ripr. p. 13.
G. de Marchis, Giulio Paolini, in Thoughts and Action. Joseph Beuys, Daniel Buren, Dan Graham, Bruce MacLean, Giulio Paolini, catalogo della mostra, The Japan Foundation, Tokyo, The Tokyo Metropolitan Art Museum, Laforet Museum, Flex Co. Ltd, Tokyo 1982, p. 120, non ripr.
G. de Marchis, L’arte in Italia dopo la seconda guerra mondiale, in Storia dell’arte italiana. Parte seconda: Dal Medioevo al Novecento, vol. III: Il Novecento, a cura di F. Zeri, Giulio Einaudi editore, Torino 1982, p. 620, ripr. n. 552.
Giulio Paolini. “Tutto qui”, catalogo della mostra, Pinacoteca Comunale, Loggetta Lombardesca, Ravenna, Agenzia Editoriale Essegi, Ravenna 1985, ripr. n. 1.
On Language and Ecstasy. A Generation in Italian Art, catalogo della mostra, Alvar Aalto-Museo, Jyväskylä; Porin Taidemuseo, Pori 1985, ripr. p. 14.
C. Christov-Bakargiev, Arte Povera 1967-1987, in “Flash Art” (edizione internazionale), n. 137, Milano, novembre-dicembre 1987, p. 69, non ripr.
A. Monferini, Paolini e l’arte concettuale, in Giulio Paolini, catalogo della mostra, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma, Mondadori-De Luca, Milano-Roma, 1988, p. 8, non ripr.
F. Poli, Note di lettura, in Id., Giulio Paolini, Lindau, Torino 1990, p. 25, ripr. col. n. 55 (ripubblicato in Giulio Paolini. Von heute bis gestern / Da oggi a ieri, catalogo della mostra, Neue Galerie im Landesmuseum Joanneum, Graz, Cantz Verlag, Ostfildern-Ruit 1998, p. 39).
Memoria del futuro. Arte italiano desde las primeras vanguardias a la posguerra, catalogo della mostra, Centro de Arte Reina Sofia, Madrid, Gruppo Editoriale Fabbri, Milano 1990, ripr. p. 187.
G. de Marchis, Scusi ma è arte questa? Guida illustrata all’avanguardia e alla neoavanguardia, Arnoldo Mondadori Editore, Milano 1991, p. 264, ripr. p. 356.
D. Semin, Arte Povera, Éditions du Centre Georges Pompidou, Parigi 1992, p. 41, non ripr. (ripubblicato nel 2016, p. 54, non ripr.).
A. Rorimer, Giulio Paolini, in 1965-1975: Reconsidering the Object of Art, catalogo della mostra, The Museum of Contemporary Art, The Temporary Contemporary, Los Angeles 1995, p. 194, non ripr.
Giulio Paolini. Von heute bis gestern / Da oggi a ieri, cit., Ostfildern-Ruit 1998, ripr. col. pp. 20, 194.
C. Christov-Bakargiev, Arte Povera, Phaidon Press Limited, Londra 1999, pp. 37, 132, ripr. p. 132.
A. Rorimer, New Art in the 60s and 70s. Redefining Reality, Thames & Hudson, Londra 2001, p. 64, ripr. p. 65.
A. Julius, Transgressions. The Offence of Art, Thames & Hudson, Londra 2002, p. 116, ripr.
G. Di Pietrantonio, Giovane che guarda Lorenzo Lotto, in Giulio Paolini, Fondazione Antonio Ratti, Quaderni del Corso Superiore di Arte Visiva, Como, Edizioni Charta, Milano 2003, p. 63, non ripr.
H. Butin, Gerhard Richter and the Reflection on Images, in Gerhard Richter. Editions 1965-2004. Catalogue Raisonné, Hatje Cantz Verlag, Ostfildern-Ruit 2004, p. 28, ripr.
T. Caianiello, Beyond Painting / Jenseits der Malerei, in Giovanni Anselmo, catalogo della mostra, Museum Kurhaus Kleve, Kleve; Ikon Gallery, Birmingham 2004, p. 123, non ripr.
Figure dell’Arte 1950-2000, a cura di S. Zuliani, Editoriale Modo, Milano 2005, ripr. col. p. 52.
G. de Marchis, Album di viaggio in quarant’anni di arte italiana: 1960-2000, Umberto Allemandi & C., Torino 2005, p. 152, ripr. p. 84.
A. Zevi, Peripezie del dopoguerra nell’arte italiana, Giulio Einaudi editore, Torino 2005, p. 287, non ripr.
G. Di Genova, Storia dell’Arte Italiana del ‘900 per generazioni. Generazione Anni Quaranta, Edizioni Bora, Bologna, 2007, vol. 6.1, p. 11, non ripr.
Color Chart: Reinventing Color, 1950 to Today, catalogo della mostra, The Museum of Modern Art, New York 2008, p. 86, ripr. col. p. 87.
Materialbild. Material Picture. Immagine materiale. Italia 1950-1965, a cura di P. Weibel, ZKM Zentrum für Kunst und Medientechnologie, Karlsruhe, Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo (Milano) 2008, ripr. p. 176.
M. Disch, Giulio Paolini. Catalogo ragionato 1960-1999, Skira editore, Milano 2008, vol. 1, cat. n. 11, p. 56, ripr. col.
A. Portesio, “Quello che per il pittore è la squadratura della tela, per lo scrittore è l’incipit”. L’arte di Giulio Paolini raccontata da Italo Calvino. Con un’intervista a Giulio Paolini, in “Avanguardia”, a. 14, n. 40, Roma, giugno 2009, p. 80, ripr. p. 82.
T. Godfrey, Painting Today, Phaidon Press Ltd, Londra 2009, p. 411, ripr. col. n. 455 p. 411.
A. Vettese, Si fa con tutto. Il linguaggio dell’arte contemporanea, Editori Laterza, Roma-Bari 2010, ripr. col. n. 17 p. 44.
G. Celant, Arte Povera. Storia e storie, Mondadori Electa, Milano 2011, p. 50 (testo ripreso da Id., Giulio Paolini, cit., New York 1972), ripr. col.
C. Staff, After Modernist Painting. The History of a Contemporary Practice, I.B. Tauris & Co Ltd, Londra 2013, pp. 28, 29, ripr. p. 29 e ripr. col. in copertina.
E. Trincherini, Giulio Paolini. Delfo (IV), 1997 (In collezione, n. 2), Fondazione Giulio e Anna Paolini, Torino, Corraini Edizioni, Mantova 2015, p. 39 (italiano) / 40 (inglese), ripr. col. p. 41.
G. Gastaldon, Materiali e tecniche: appunti per una storia del quadro che si fa oggetto, in “Senzacornice”, magazine online trimestrale, n. 13, Firenze, giugno-settembre 2015, s.p., ripr. col.
J. Meinhardt, Giulio Paolini. Senza titolo, 1961 (In collezione, n. 3), Fondazione Giulio e Anna Paolini, Torino, Corraini Edizioni, Mantova 2015 (monografia sull’opera).
H. Butin, Gerhard Richter’s Colour Charts of the 1960s and 1970s, in Gerhard Richter: Colour Charts, catalogo della mostra, Dominique Lévy Gallery, Londra 2015, p. 25 nota 5, non ripr.
I. Bernardi, Giulio Paolini 1963. Un autore (ancora) sconosciuto, in Arte italiana 1960-1964. Identità culturale, confronti internazionali, modelli americani, a cura di F. Fergonzi e F. Tedeschi, atti della giornata di studi promossa da Museo del Novecento e Gallerie d’Italia, Milano, 25 ottobre 2013, Scalpendi Editore, Milano 2017, p. 40, non ripr.
G. Moreno, Antinomies of the Studio. Artistic Production in the Social Factory, in The Everywhere Studio, catalogo della mostra, Institute of Contemporary Art, Miami, 2017, p. 110, ripr. col. p. 112.
Scheda a cura di Maddalena Disch, 23/11/2021