MENU / QUADRI, SCULTURE, INSTALLAZIONI

QRcode

GPO-0019

Inchiostro su carta quadrettata applicata su tavola di masonite

40 x 40 cm

Firmato e datato al verso, sul telaio in alto a sinistra: "Giulio Paolini / 1962"

Fondazione Giulio e Anna Paolini, Torino

Donazione dell’artista, 25 ottobre 2012, n. arch. GPO-0019

Il tracciato a inchiostro nero riquadra singolarmente nove unità di carta quadrettata di formato quadrato, in modo da trasformarle in moduli autonomi.
A proposito di questo lavoro e di una variante simile (GPO-0018) l’artista ha osservato: “La ragione di queste opere è proprio il modo corretto con cui i materiali che le costituiscono si presentano all’occhio, nel senso che i riquadri si dispongono in modo da rivelare, attraverso i margini, la superficie sulla quale si presentano”
1.

1 G. Paolini in G. Celant, Giulio Paolini, Sonnabend Press, New York 1972, pp. 24-25 (ripubblicato in Giulio Paolini 1960-1972, a cura di G. Celant, Fondazione Prada, Milano 2003, p. 104); reprint Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo (Milano) 2019, pp. 24-25.

1973-74 Roma, Parcheggio di Villa Borghese, Contemporanea, 30 novembre 1973 - 28 febbraio 1974, citato come esposto p. 146 n. 1, ripr.
1976 Parma, Palazzo della Pilotta, Sala delle Scuderie, Giulio Paolini, 11 marzo - 21 aprile, ripr. n. 18.
1984 Villeurbanne, Le Nouveau Musée, Giulio Paolini, 20 gennaio - 18 marzo, non ripr.
1985-86 Montréal, Musée d’art contemporain, Giulio Paolini, 7 luglio - 8 settembre, itinerante: Vancouver, Vancouver Art Gallery, 29 novembre 1985 - 19 gennaio 1986, stesso catalogo esposizione personale Villeurbanne 1984.
1986 Charleroi, Palais des Beaux-Arts, Giulio Paolini, 15 febbraio - 30 marzo, stesso catalogo esposizione personale Villeurbanne 1984.
2007 Torino, GAM Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Collage/Collages. Dal Cubismo al New Dada, 9 ottobre 2007 - 6 gennaio 2008, citato come esposto p. 340 n. VI.53, ripr. col. p. 241, riferimento nel testo di M.G. Messina p. 227.
G. Paolini in G. Celant, Giulio Paolini, Sonnabend Press, New York 1972, pp. 24-25 (ripubblicato in Giulio Paolini 1960-1972, a cura di G. Celant, Fondazione Prada, Milano 2003, p. 104); reprint Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo (Milano) 2019.
G. Celant, Giulio Paolini, Sonnabend Press, New York 1972, pp. 22-25, ripr. p. 26 n. 10 (ripubblicato in Giulio Paolini 1960-1972, a cura di Id., Fondazione Prada, Milano 2003, pp. 100, 102, 104); reprint Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo (Milano) 2019.
Albers, Arman, Arp, Balla, Bill, Burri, Christo, Fabro, Fontana, Gris, Herbin, Kandinsky, Klein, Léger, Manzoni, Melotti, Miró, Nigro, Paolini, Picabia, Rotella, Scarpitta, Soto, Tanguy, Tapies, Tinguely, Twombly, Vasarely. Scelta di opere a cura della Galleria Notizie di Torino, dello Studio Bellini di Milano e dello Studio “C” di Brescia, Torino, s.d., ripr. n. 111.
Giulio Paolini. Premio Bolaffi 1980, Giulio Bolaffi Editore, Torino 1980, ripr. p. 5 (veduta espositiva Parma 1976, fotomontaggio dell’artista per avere le opere riprodotte in ordine cronologico).
Giulio Paolini. Werke und Schriften 1960-1980, Kunstmuseum Luzern, Lucerna 1981, ripr. s.p. (veduta espositiva Parma 1976, fotomontaggio dell’artista per avere le opere riprodotte in ordine cronologico).
Giulio Paolini 1960-1972, cit., Milano 2003, ripr. p. 69 (rovesciato).
M. Disch, Giulio Paolini. Catalogo ragionato 1960-1999, Skira editore, Milano 2008, vol. 1, cat. n. 19, p. 60, ripr. col.
Scheda a cura di Maddalena Disch, 23/11/2021